Ombre Rosse

Adesso il re è nudo

La pantomima ipocrita della democrazia parlamentare che rappresenterebbe il popolo italiano al meglio poteva avere un senso nel 1947, nei confronti di un paese che usciva da una dittatura, da una guerra civile, e non voleva rischiare di ricascarci a breve. Ma adesso il re è nudo, e non parliamo del presidente. Adesso il presidente non garantisce più né il popolo né tantomeno la Costituzione approvata settant’anni fa in suo nome. Garantisce la casta, punto e basta.

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento