Gente di...

Brigitte Bardot

C’è una sigla nella storia del cinema che evoca una delle donne più affascinanti e sexy di sempre, modello per generazioni di attrici. Quella sigla è B.B. e sta per Brigitte Bardot, nata a Parigi il 28 settembre 1934 e considerata un’icona del cinema francese e non solo.

Inizia la carriera artistica come ballerina di danza classica, per poi diventare attrice. Debutta sul grande schermo nel 1952 con il film Le Trou normand, per la regia di Jean Boyer. Nello stesso anno, appena diciottenne, sposa il regista Roger Vadim: sarà il primo di 4 matrimoni.

Icona sexy degli anni ’50 e ’60, la Bardot sarà una delle pochissime attrici europee a catturare l’attenzione anche dei mass media statunitensi. Il mito di femme fatale esplode con pellicole come E Dio creò la donna (1956) e La ragazza del peccato (1958), mentre in altre, su tutte La verità, dimostra il suo talento recitativo.

Appena prima del suo quarantesimo compleanno, nel 1974, l’attrice annuncia il suo ritiro dalle scene. Nel 1986 crea la Fondazione Brigitte Bardot per il Benessere e la Protezione degli Animali, segnalandosi negli anni tra le attiviste più impegnate nella difesa dei diritti degli animali e contro il consumo di carne di cavallo.

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento