Cronaca

Corruzione, nuova misura per Turini e Matteini Bresci

di Andrea

Due giorni prima degli arresti, avvenuti il 30 maggio, il tenente colonnello dei carabinieri Sergio Turini, comandante della compagnia di Prato, e l’imprenditore pratese Riccardo Matteini Bresci, amministratore delegato del Gruppo Colle, sarebbero stati protagonisti di un altro reato per il quale è stata disposta la misura degli arresti domiciliari.

Il membro dell’Arma, istigato dall’imprenditore, avrebbe tentato di costringere una coppia di commercianti nella vendita di un terreno a Cantagallo, paventando il rischio dell’abbattimento dei manufatti presenti per la presunta eccessiva vicinanza al fiume Bisenzio.

[print-me]

Autore

Andrea

Lascia un commento