Cronaca Evidenza

Due pusher in cella, sequestrati 14 chili di droga

di Andrea

Nell’ambito della costante attività di contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, il personale della Questura di Prato ha tratto in arresto due cittadini italiani di 47 e 30 anni.

L’operazione è nata a seguito della costante attività informativa espletata dal personale della Squadra Mobile, che nei giorni scorsi apprendeva elementi utili circa l’attività illecita dei due uomini che esercitavano lo spaccio di sostanze stupefacenti nel centro storico di Prato e nelle zone di Calenzano e Sesto Fiorentino.

Grazie ad attività di osservazione ed appostamento che metteva in evidenza le dinamiche operative dei due, sospettando la consegna di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente da parte del quarantasettenne, è stato fermato a bordo di un’autovettura, dove gli investigatori hanno rinvenuto una bustina di marjuana dal peso di oltre un chilogrammo.

Desumendo, poi, che il socio in affari potesse occultare un ulteriore quantitativo di sostanza stupefacente presso l’abitazione dei genitori, situata a Sesto Fiorentino, gli operatori hanno proceduto alla perquisizione della stessa e di un garage di loro proprietà, dove sono stati rinvenuti circa 10 chilogrammi di  hashish, suddivisa in panetti sottovuoto e mantenuti congelati ed altri 3 chilogrammi di marjuana suddivisa in buste sottovuoto.

Nel domicilio dei due uomini a Firenze, sono stati trovati altri 50 grammi di sostanza stupefacente positiva ai cannabinoidi suddivisa in varie pezzature atte allo spaccio. I due si trovano ora nel carcere La Dogaia

[print-me]

Autore

Andrea

Lascia un commento