Economia

Giornalisti in piazza per lavoro e difesa informazione

Al fianco, almeno a parole, dei giornalisti che questa mattina sono scesi in piazza a Firenze e negli altri capoluoghi regionali per difendere il loro lavoro e un bene prezioso per tutti quale l’informazione. Impossibilitato a partecipare alla manifestazione per impegni istituzionali, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani fa sue le ragioni della mobilitazione dei lavoratori dell’informazione.

«Sostenere i giornalisti che oggi manifestano – ha sottolineato il presidente Giani -, significa tutelare e promuovere la nostra democrazia, che ha bisogno di un’informazione plurale, autonoma e di qualità. Per questo oggi riguarda tutti la battaglia contro il precariato nelle testate giornalistiche e per la difesa dell’Inpgi, l’istituto di previdenza».

«La Regione Toscana – ha concluso il presidente – sarà un interlocutore attento di sindacato e ordine dei giornalisti e farà quanto possibile per sollecitare il governo a tenere conto anche del bene informazione negli strumenti e nelle opportunità che saranno resi operativi per superare la crisi da pandemia».

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento