Sapori e Tradizioni

I fichi secchi di Carmignano conquistano la Corea del Sud

CARMIGNANO (Prato) – Una delegazione di Slow Food della Corea del Sud – composta da Kim Min Soo (consigliere di Slow Food internazionale); Lee Jin Hee (delegata di Slow Food Corea del Sud) e Jeong Sang Sin – in Italia in questi giorni per un convegno internazionale, ieri è venuta in visita a Carmignano in quanto interessata a conoscere meglio il presidio dei fichi secchi di Carmignano.

Tutto è partito nel 2014, quando Kim Min Soo ha assaggiato al Salone del Gusto di Torino i fichi secchi di Carmignano, da lì la volontà di conoscere meglio il presidio. Ieri l’incontro con i produttori locali, che hanno spiegato alla delegazione coreana le fasi di produzione dei fichi, dalla raccolta alla spaccatura, dalla zolfatura all’essiccazione, fino alla grumatura e all’appicciatura.

 

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento