Salute

Il coronavirus potrebbe causare anche danni cerebrali

Il coronavirus può essere pericoloso anche per il cervello, soprattutto in chi sviluppa forme gravi di Covid-19. In questi pazienti il responsabile del danno cerebrale potrebbe non essere il virus, o almeno non in maniera diretta, ma un’azione eccessiva del sistema immunitario che causa una forte infiammazione.

Lo dimostra una ricerca condotta dai National Institutes of Health (Nih) statunitensi che hanno analizzato i tessuti cerebrali di 19 pazienti deceduti con il Covid-19. In queste persone non è stato trovato, a livello cerebrale, il virus anche in presenza di un forte danno. I risultati della ricerca sono pubblicati sul New England Journal of Medicine.

In generale i sintomi cerebrali possono essere anche di intensità leggera, cefalea, stanchezzanebbia mentale, perdita dell’olfatto, manifestazioni più lievi presenti in molti casi e non necessariamente associate a forme gravi. Ma in qualche paziente si possono avere problemi neurologici più importanti come l’ictus.

 

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento