Cinema

Io Tarzan, unico Tarzan

Quelle di Parigi del 1924 non furono soltanto le Olimpiadi di Eric Liddell e Harold Abrahams, e della loro grande storia raccontata da Hugh Hudson in Momenti di gloria. Furono soprattutto le Olimpiadi di Johnny Weissmuller, il nuotatore americano che vinse ben quattro medaglie d’oro e una di bronzo come pallanuotista.

Era destinato a ripetersi anche alle successive Olimpiadi di Amsterdam, dove fu notato da funzionari della casa cinematografica Metro Goldwin Mayer, che gli proposero di passare a tutt’altra attività. E così, nel 1931, il ragazzo che aveva cominciato a nuotare per curarsi da una leggera forma di poliomielite, diventò il Tarzan più famoso della storia del cinema.

«Come può un tizio arrampicarsi sugli alberi, dire Io Tarzan, tu Jane e guadagnare milioni? Il pubblico perdona il mio modo di recitare perché sa che sono stato un atleta. Sanno che non sono un impostore.» Johnny Weissmuller (Freidorf-Timișoara, 2 giugno 1904 – Acapulco, 20 gennaio 1984).

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento