Auto e Motori

Mercedes GLC, SUV di classe

Mercedes rinnova la GLC, il suv su base Classe C.La nuova versione della vettura della stella a 3 punte è disponibile con 3 Motori a Benzina (GLC 43 da 390 cv, GLC 63 da 476 o 510 cv), 2 Motori Ibridi (Benzina + Elettrico) (GLC 200 EQ Boost da 197 cv, GLC 300 EQ Boost da 258 cv) oppure con 4 Motori Turbodiesel (GLC 200d da 163 cv, GLC 220d da 190 cv, GLC 300d da 245 cv, GLC 400d da 330 cv), negli allestimenti Executive, Business, Sport, Premium, Premium Plus, AMG, AMG S.

Esternamente, a quattro anni dal debutto, la GLC acquista un aspetto più aggressivo, pur mantenendo linee morbide e avvolgenti: merito dei nuovi fari a led con l’inedita firma luminosa ad “artiglio”, della mascherina più pronunciata, degli scarichi ridisegnati e dei rivisitati fanali a led. Cambiano anche i paraurti, ora più massicci, per sottolineare l’aspetto da fuoristrada.

Internamente una bella rinfrescata l’ha ricevuta a cominciare dal volante multifunzione (con due piccoli comandi tattili nelle razze) e dai controlli nel tunnel fra i sedili anteriori, completamente ridisegnati e affiancati da una grande superficie a sfioramento su cui è possibile scrivere con il dito per cercare un indirizzo o inserire un numero di telefono.

Inedita anche la strumentazione digitale, con lo schermo di 12,3” (configurabile negli stili Classic, Progressive e Sport), e il display tattile di 10,25” del navigatore, da cui si gestisce l’evoluto sistema multimediale MBUX, che risponde ai comandi vocali e gestuali ed è in grado di mostrare le mappe con realtà aumentata. Con l’aiuto della telecamera anteriore, infatti, viene ripresa la strada che si sta percorrendo: le immagini vengono trasmesse sul display, accanto a quelle del Gps, arricchite con informazioni utili per la navigazione, con delle frecce in sovrimpressione che indicano in tempo reale la direzione da seguire.

Mercedes GLC 300d 4Matic Premium Plus

Nuovi pure l’avviamento senza chiave e il pacchetto Energizing, che controlla il “clima”, l’impianto hi-fi e l’illuminazione interna per creare un ambiente più rilassante o ravvivante, a seconda delle preferenze. L’abitacolo della GLC è ampio e confortevole, anche per persone di alta statura. Ben rifinito, è realizzato con materiali di qualità; i dettagli sono curati e l’assemblaggio preciso. Le poltrone sono accoglienti; la posizione di guida rialzata è comoda e poco affaticante. Ben disposti i comandi.

Ed ora il momento del test drive: la Mercedes GLC provata è stata la 300d 4Matic Premium Plus da 80.390 €. Con il restyling, la GLC si svecchia e diventa più grintosa rispetto alla precedente versione. Migliorata anche internamente, il SUV tedesco è ottimo da usare sia su asfalto che su strada sterrata. Tutto ciò è merito dell’ottima qualità costruttiva complessiva, dall’altezza rialzata da terra, dall’efficente trazione integrale 4Matic e dalle prestazioni assicurate dal 2000 Turbodiesel da 245 cv, denominato 300d. Questo motore, molto potente, silenziosissimo, garantisce alla GLC ottime prestazioni sia su strada che nel fuoristrada.

Infine il listino prezzi: si va da 83.752 € della GLC 43 AMG 4Matic per arrivare a 104.301 € della GLC 63 AMG S 4Matic (Benzina); si va da 48.176 € della GLC 200 EQ Boost Executive 4Matic per arrivare a 70.325 € della GLC 300 EQ Boost Premium Plus 4Matic (Ibrido); si va da 48.505 € della GLC 200d Executive 4Matic per arrivare a 720.25 € della GLC 400d Premium Plus 4Matic (Diesel).

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento