Attualità

Moana Pozzi, simbolo di libertà

Moana Pozzi nasce a Genova il 27 aprile 1961, è la primogenita di un ricercatore nucleare e di una casalinga. Una vita di continui spostamenti, dovuti al lavoro di suo papà Alfredo – ha infatti vissuto per periodi molto brevi in Spagna, Canada, Brasile ed Argentina. Moana vive in un contesto familiare estremamente cattolico, sopraffatto dal perbenismo ed a tratti bigotto – frequenterà dopo il liceo un istituto di suore e sei anni di chitarra classica in Conservatorio.

Nel 1979 decide di trasferirsi a Roma e vede sin da subito in questo cambiamento una reale rinascita. Studia recitazione, inizia ad interpretare piccoli ruoli al cinema (in Borotalco di Carlo Verdone e Ginger e Fred di Federico Fellini) e a conduce programmi televisivi minori. Il suo inizio come pornostar non è proprio alla luce del sole, infatti in principio utilizza svariati pseudonimi. Solo nel 1986 viene notata dal regista a luci rosse Riccardo Schicchi. Di qui arrivarono i primi successi e gli spettacoli live nei teatri.

Moana Pozzi

Moana Pozzi era dotata di una speciale capacità di sedurre, non in modo banale, ma attraverso l’uso di particolari strategie di seduzione emotiva. Così riuscì a dominare anche la scena televisiva, ospite di moltissimi conduttori – tra cui Gerry Scotti, Raffaella Carrà, Pippo Baudo, Maurizio Costanzo – che esaltarono questo innato potere della pornostar.

La sua esistenza si articola intorno a tre momenti cardine che resero Moana Pozzi simbolo di una nuova era. L’ingresso in politica de il Partito dell’Amore, fondato nel 1992 con Riccardo Schicchi e Cicciolina. Dalla lotta alla corruzione ai Parchi dell’amore come teatro di attività sessuali, compresa la prostituzione – il partito puntava infatti all’abolizione della legge Merlin.

Infine la sua malattia e morte a Lione il 15 settembre 1994, un evento avvolto nel mistero. La causa accertata sembra infatti essere una malattia legata ad un tumore epatico, ma sono in molti a pensarla ancora viva in India. Una morte apparentemente inscenata per vivere una nuova rinascita.

 

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento