Economia

Olio: forte calo della produzione nel 2021

Partita la raccolta delle olive in Toscana con una produzione stimata in calo fino al 50% rispetto allo scorso anno e compensata da una qualità ottima. A dirlo è Coldiretti Toscana sulla base dell’analisi del Consorzio per la Tutela dell’olio extravergine di oliva toscano Igp. Secondo i dati, la produzione di olio in Toscana dovrebbe attestarsi intorno ai 80-90mila quintali contro i 150mila dello scorso anno.

A causa del crollo della produzione si teme una nuova invasione delle importazioni di olio straniero sul mercato. Per questo invita a diffidare dei prezzi troppo bassi e invita a guardare con più attenzione le etichette. La Toscana conta circa 100mila ettari di superficie coltivata a olivo, distribuiti per lo più nelle province di Firenze, Grosseto, Siena e Arezzo.

Oltre 70.000 aziende coltivano olivi, ma il 43% ha una superficie inferiore all’ettaro, il 60% inferiore a due ettari. Sono cinque le Dop e Igp registrate dall’Ue che fanno emergere la Toscana anche per il numero di olii certificati a livello nazionale. Le esportazioni rappresentano un quarto del valore di prodotti agricoli ed agroalimentari che la Toscana esporta nel mondo con un fatturato di 650milioni di euro.

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento