Almanacco Hyde Park Corner

Pasqua, una festa simbolicamente tragica

La Pasqua è per tutti coloro che la celebrano una festa di rinascita. Eppure è prima di tutto una festa di sangue, di sacrificio, di morte. Una festa simbolicamente tragica, istituita nel Vecchio Testamento dagli Ebrei in memoria della cattività egiziana, dell’Angelo Sterminatore, della fuga verso la Terra Promessa e del massacro degli Egiziani nel Mar Rosso. E modificata nel Nuovo Testamento dai Cristiani, in memoria del martirio del figlio di Dio e di tutti coloro che almeno nei primi tempi dopo la sua morte e resurrezione avrebbero professato la sua fede. Ha sempre avuto a che fare con la sofferenza e con il sangue questa festa. Il messaggio è che senza spargimento di sangue non c’è progresso, rinnovamento. Altro che misericordia divina. 🅱️

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento