Cronaca

Sequestrate attrezzature per la produzione mascherine

Nei giorni scorsi i tecnici del Dipartimento della Prevenzione dell’Azienda Sanitaria hanno disposto la rottamazione di 14 attrezzature da lavoro di provenienza extra UE utilizzate per la produzione di dispositivi di protezione individuale (mascherine FFP2). I macchinari erano stati individuati durante le operazioni di controllo ispettivo in una ditta di confezioni tessili di Prato gestita da un imprenditore cinese.

L’azienda, a seguito della verifica, era stata immediatamente sottoposta a vincolo di sequestro dai tecnici della prevenzione. Le apparecchiature non presentavano i requisiti adeguati e rispondenti alla Direttiva Macchine in quanto sprovviste della marcatura CE, del manuale d’uso e manutenzione e del fascicolo tecnico. Uno dei macchinari, inoltre, presentava problematiche relative alla sicurezza degli utilizzatori e risultava dotato di cilindri rotanti non protetti, uno dei quali era utilizzato per fissare sul prodotto il marchio CE.

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento