Ombre Rosse

Tanti piccoli Oliviero Toscani crescono

Quei due deficienti di danesi a Cheope, il fotografo performer e la sua sexy modella devono ringraziare di non essere stati presi dalla polizia egiziana. Altrimenti a quest’ora i progressisti del mondo occidentale sarebbero già a cucire gli striscioni con scritto Verità per Andreas Hvid (e gentile signora).

Tra le tante storture che abbiamo coltivato dentro noi stessi da quando abbiamo mandato la fantasia al potere e archiviato come obsoleta ogni regola c’è anche quella secondo cui ognuno di noi è legittimato a mettere in pratica qualsiasi sciocchezza gli passi per la testa, tanto poi c’è il mondo occidentale – o almeno il tuo paese – che si fa in quattro per liberarti.

La vicenda Regeni se ha dimostrato qualcosa è che l’Egitto, è un paese suscettibile, al pari di molti altri nella sua parte di mondo. Qui peraltro siamo diverse spanne al di sotto, Hvid è un Oliviero Toscani danese, un tipico prodotto di una società dove tutto è sdoganato, a cominciare dall’imbecillità e dalla mancanza di rispetto. Si può oltraggiare un simbolo, giocare con giochi più grandi di noi, spruzzare spray al peperoncino per essere simpatici o mettere a segno un colpo. Tanto, il conto delle vittime spetta sempre a qualcun altro, così come il pagamento dei danni.

La Francia di Macron, di cui si è parlato, recentemente è entrata con orgoglio nel novero dei paesi dove guai al genitore che dà un ceffone al figlio, per quanto meritato possa essere. Crediamo che Andreas Hvid sia uno di coloro che da piccoli ne hanno buscate poche. Ciò a nostro giudizio spiega molto di più di tante analisi sociologiche o politologiche.

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento