Tecnologia

WhatsApp, attenzione alle nuove regole: o le accetti o sei fuori

Milioni di utenti hanno iniziato a ricevere un messaggio da WhatsApp con l’informazione di un aggiornamento dei termini di servizio e della privacy. In poche ore è scoppiato il panico sui social: centinaia di utenti, che hanno accettato le nuove regole di Whatsapp senza leggerne il contenuto, si chiedono ora a quali condizioni abbiano di fatto acconsentito.

Whatsapp cambia le sue regole e termini di servizio a partire dall’8 febbraio e le condizioni vanno accettate per continuare a usare la nota app di messaggistica, altrimenti avviene il blocco. Le novità hanno a che fare con i dati degli utenti, la privacy, la condivisione di informazioni con altre applicazioni del gruppo Facebook.

Tra le informazioni che l’app di messaggistica sta raccogliendo e che presto condividerà con Facebook ci sono i dati sulla posizione, indirizzi IP, modello di telefono, sistema operativo, livello della batteria, potenza del segnale, browser, rete mobile, lingua, fuso orario e persino l’IMEI, il codice numerico che identifica univocamente un terminale mobile.

Come avviene di consueto per ogni aggiornamento dei termini di servizio di un’app, WhatsApp metterà gli utenti di fronte a una scelta: da una parte accettare le novità per continuare a utilizzare il servizio; dall’altra cancellare il proprio account o semplicemente smettere di usare l’app, in quest’ultimo caso però occorre ricordare che gli account inutilizzati vanno incontro alla disattivazione automatica dopo un periodo di poche settimane.

Gli utenti che rifiuteranno i nuovi termini di utilizzo, e il conseguente trasferimento dei dati a Facebook, subiranno il blocco dell’app. 🅱️

 

Autore

Mr. Bloogger

Mr. Bloogger

Lascia un commento